“Non sono uno scrittore, nè tantomeno un fotografo. Forse anche viaggiatore mi sembra una definizione troppo altisonante, ma nel corso degli anni mi sono ritrovato ad essere tale. Diciamo che sono uno che durante tutto l’anno sogna e lavora in funzione di una fuga alla scoperta di posti inconsueti, o se non altro lontani dalla vita di tutti i giorni.”
Totò Le Motò